Dolcetto o Scherzetto.

Quanto suona ambigua questa frase adesso?

Halloween è diventato Alluin, un macabro e grottesco nomignolo che assomiglia vagamente alla gioiosa parola napoletana Ammuina che , invece, smitizza e sminuisce una festa che abbiamo derivato dal mondo anglosassone.

Vorremmo fosse tutto uno scherzo quello che stiamo vivendo.

Vorremmo maschere terrificanti per ridere e non mascherine con dietro la paura.

Morire di paura, ma non così. Non così.

Vorremmo girare per le strade, la notte, bussare alle porte e bere fino all'alba. Senza sentire l'amarezza di questo qualcosa così più grande di noi, tanto da dubitarne con timore.


Sarà banale. Oppure no. Ma adesso tocca reagire, con creatività.

Perché stiamo tutti soffrendo e stiamo interrompendo le nostre vite in modo innaturale.


Sostenere le piccole aziende che navigano a vista, creare reti e sinergie, proiettarsi oltre la soglia della propria casa e del proprio negozio attraverso l'etere, usare il passaparola, fare piccoli acquisti, il poco di tanti adesso diventa importantissimo per sopravvivere e continuare a progettare, creare, produrre o come si usa dire far girare l'economia, dietro la quale - non ce lo dimentichiamo mai - ci sono le persone.




124 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

FUORIL'EGO