NON SI SCHERZA CON L'AMORE!

L'Amore ai tempi della pandemia, storia e leggende tra San Valentino e Carnevale.


Dopo un 2020 da dimenticare per le relazioni interpersonali, i fidanzamenti e le conoscenze scopo amoroso, come arrivano le coppie a questo prossimo San Valentino 2021?

Frastornate, a dir poco.

Ed ironia del caso, Carnevale quest anno cade negli stessi giorni in cui si celebra la festa degli innamorati!

Sembra quasi quasi uno scherzo...

Ed invece no: non per scherzo o per casualità, ma è addirittura storia!



E' proprio tutta colpa di Papa Gelasio I se ancor oggi ci scambiamo cuori, pupazzetti e fiori il 14 di Febbraio?

Prima di questa ricorrenza di sapore cristiano intitolata al martire della Chiesa San Valentino da Terni, c'erano i paganissimi lupercalia, antichi riti pagani dedicati al dio della fertilità e della fecondità Fauno anche detto Lupercus perché protettore di ovini e caprini dai lupi. Festeggiamenti smodati e per certi versi osé, facevano seguito a rituali di sacrificio e purificazione in vista della primavera al fine di propiziare la fecondità per gli uomini, gli animali e la terra.

Queste celebrazioni arcaiche istituite pare già al tempo di Romolo e Remo, avevano luogo nei giorni cosiddetti nefasti del mese di Febbraio (dal 13 al 15) col tempo avevano assunto, tuttavia, un sapore orgiastico, caotico e, dunque, per certi versi carnevalesco, tanto da indurre la Chiesa nel 496, nella figura di Papa Gelasio I ad interromperli sostituendoli con rituali cristiani.

Qualcuno li lega proprio alla nascita del Carnevale (insieme ad altri rituali pagani come i Saturnalia), qualcun altro, invece, più verosimilmente alla figura di San Valentino Martire da Terni, patrono degli innamorati, risolutore di amori controversi e cristianamente protettore dell'amore e della fertilità coniugali.


Anche la letteratura nei secoli successivi viene in supporto di questa seconda tesi ed annovera tra i sostenitori addirittura Shakespeare che fa dire ad Ofelia, nell'Amleto (1601)"Domani è san Valentino e, appena sul far del giorno, io che son fanciulla busserò alla tua finestra, voglio essere la tua Valentina".


Ma come siamo arrivati poi a scambiarci regali d'amore in questa ricorrenza?

Ancora il mondo anglosassone ci viene in supporto.

Inizialmente, si scambiavano i valentine, bigliettini d'amore a forma di cuori stilizzati o di altri elementi richiamanti l'amore; questi biglietti poi nel XX secolo diedero impulso ad una vera e propria industria su larga scala di biglietti e cartoline a tema amoroso.

Si scoprì che l'amore era un gran bel business, insomma.


Il consumismo ha fatto il resto e dalle parole d'amore scritte con bella calligrafia siamo passati ai cioccolatini a forma di cuore o di bacio.


Se, invece, volete qualche idea in più per un regalo di San Valentino passate al nostro shop online ed ai negozi fisici di Castellabate (SA), troverete certamente quello che cercate in una selezione fantastica fatta con amore da La Signorina Fuoriluogo, ricca di oggetti a forma di cuore e non.



38 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

CHAT-TI-AMO

iPuntiPuà