Diario di una quarantena

Drin drin drin

Pronto

Signora buongiorno sono il corriere.

Buongiorno finalmente! State arrivando?

No Signora la chiamavo per la conferma dell’indirizzo. Vado prima ad Agropoli, poi Santa Maria, San Marco e poi vengo da lei.

Ci vediamo più tardi.

Va bene grazie.

... mumble mumble ... Agropoli Santa Maria

Mamma mia quanti giri deve fare questo ragazzo.

e il pacco? Quanti lo avranno toccato? Da dove viene? Amazon da quale sede spedisce? Quante persone ci avranno messo mano?

Drin drin drin

Pronto

Signora sono il corriere allora tra 10 minuti sono da lei.

Sigh va bene

mi lavo le mani, metto i guanti, indosso la mascherina.

Ritiro il pacco.

Rimango 10 minuti con il pacco in mano.

Dove lo appoggio? Come lo apro?

E i libri che stanno dentro li devo prendere con o senza guanti? Ok meglio senza guanti.

Come una tagliatrice di teste apro il pacco.

Mi levo un guanto e tiro fuori i libri.

Con l’altra mano tengo il cartone.

Poso i libri.

Butto il cartone nel camino.

Mi levo l’altro guanto. Li metto in una busta, la chiudo e la butto immediatamente.

Mi lavo le mani.

Do fuoco al camino.

Le persone poco ansiose e per niente ipocondriache come me, stanno in un brodo di giuggiole. Cazzo.



#quarantena #nopanic #misure #amazon #shopping #iorestoacasa #lamiavitainquarantena

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti